Input your search keywords and press Enter.

Esce Versilia Gourmet 2016, presentata in una bellissima serata

versiliagourmetpremiatiIL PREMIO ECCELLENZA ITALIANA

Tutto il pubblico le ha tributato, in piedi, una vera standing ovation: Annie Féolde, anima della prestigiosa Enoteca Pinchiorri di Firenze, ha ritirato lunedì 20 giugno a Forte dei Marmi il Premio Versilia Gourmet 2016 Eccellenza Italiana. Nel suggestivo scenario dell’Hotel Principe c’erano davvero tutti ad applaudirla: i migliori ristoratori della costa, i giornalisti ed esperti del settore, le autorità e uno stuolo di appassionati ammiratori. Il momento della consegna dei Premi Versilia Gourmet è stato il toccante ed emozionante gran finale ad una cena da mille e una notte allestita dai migliori chef “stellati” della Versilia. Dopo l’aperitivo in terrazza, con il coreografico panorama di una Versilia scintillante d’inizio estate, gli oltre 150 ospiti si sono seduti nell’elegante dehors dell’hotel per gustare un ricco menù.

I 4 PREMI ALLA RISTORAZIONE

Claudio Sottili, con la consueta maestria, ha dato poi il via alle attesissime premiazioni. Il “Miglior Chef 2016” è andato a Franca Checchi, la signora Franceschini che, da 50 anni, delizia i palati degli ospiti del suo ristorante Da Romano a Viareggio. Il “Migliore in Sala” al giovane David Cupisti, del nuovo ed emergente ristorante Acquasalata, sempre a Viareggio. “Premio Carriera” a Massimo Mannozzi, per l’incredibile storia di successo del suo ristorante Bacco di Berlino che lo ha visto in veste di “ambasciatore dello stile italiano” in Germania. Il premio più ambito, ovvero il “Ristorante dell’Anno 2016”, è andato meritatamente ad Angelo Torcigliani e il suo Merlo di Camaiore, in costante ascesa e meta dei buongustai di ogni dove. Gran finale con la signora Pinchiorri che, emozionata, ha ritirato sul palco la preziosa statuetta in marmo realizzata dall’artista Il Pivino (con la collaborazione della Lara Landi di Pietrasanta).

IL MENU’ della serata

Il menù, impiattato dai 5 chef e dalle loro brigate di fronte agli affascinati ospiti, ha riservato sorprese e veri e propri mugolii di piacere a ogni boccone.
Il ristorante Bistrot ha proposto una moderna e sfiziosa “panzanella di pesci marinati” mentre Lorenzo ha deliziato con “l’insalatina tiepida profumata al ginger su vellutata di carota nera”. Poi è stata la volta della Magnolia del Byron con la speciale pasta campana Mesca Francesca a sposare i profumi della Versilia con arselle, vongole, maruzzelle e crema di fagioli schiaccioni. Il Lux Lucis, ristorante del Principe, ha servito la particolare e originale “ombrina all’ulivo e olive”, mentre il dessert è stato appannaggio del Piccolo Principe di Viareggio con il fresco e intenso “duo di arachide e mango”.

LA GUIDA: in vendita da martedì 21 giugno

Poco prima che le luci di questo palcoscenico del buon gusto si spegnessero, a tutti i convenuti è stata consegnata la guida ristoranti Versilia Gourmet 2016 (in vendita da martedì 21 giugno in edicole e librerie) giunta alla sua ottava edizione.
L’ideazione, l’organizzazione e la realizzazione del Gran Gala della cucina d’autore, dei Premi e della guida Versilia Gourmet è a cura dell’editore Gianluca Domenici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso.
MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi